Marigio’& Matteo

Un viaggio on the road, quello scelto da Marigiò e Matteo, attraversando citta’, parchi e la mitica route 66.

L’affascinante avventura dei nostri sposi avrà inizio in una fantastica città, San Francisco,  una delle mete turistiche più ambite negli Stati Uniti. E’ conosciuta per la sua fresca nebbia estiva, per le sue ripide colline, per la sua vivacità culturale e il suo eclettismo architettonico, che affianca stile vittoriano e architettura moderna, per i suoi famosi paesaggi, incluso il Golden Gate Bridge.  I suoi cable car ed il suono delle campanelle che accompagna la loro corsa vi diventeranno familiari. Ogni viaggio è un’esperienza unica: salire e scendere per le famose colline della città con viste spettacolari sulla baia in un mezzo di trasporto esilarante. Arte, cultura, ristoranti stellati, shopping e paesaggi bellissimi, tutto questo in un’unica città: San Francisco. Dopo 3 giorni passati in questa coinvolgente città, Marigiò e Matteo con un’auto a noleggio proseguiranno con destinazione… Yosemite National Park.  Famoso per le sue cascate vertiginose e le imponenti pareti di granito, questo parco unico per la sua bellezza, inserito tra i siti patrimonio dell’umanità dell’Unesco, è la meta ogni anno di 4 milioni di visitatori. Con un’estensione di 284.899 ettari, simile a quella della Valle d’Aosta, il parco offre bellezze naturali indimenticabili, dalle impressionanti pareti della Yosemite Valley allo splendore alpino di Tuolumne Meadows. Continueranno poi per Sequoia National Park, famoso per le sue sequoie giganti, le cime elevate, i canyon profondi e i fiumi ruggenti, questo parco ha molto da offrire anche se meno celebre rispetto a Yosemite. All’interno dei confini del Sequoia National Park si trova Mount Whitney, la cima più elevata degli Stati Uniti con i suoi 4.417 metri e il Kings River Canyon, uno dei più profondi canyon del Nord America. E tuttavia questi parchi, come il vicino Giant Sequoia National Monument e i territori della foresta nazionale, sono apprezzati per le loro enormi sequoie. Dopo la notte al Sequoia partenza  e direzione… Death Valley National Park, si trova tra due catene montuose, nella zona sud-est della California, e offre un paesaggio surreale: una landa desertica caldissima, in cui si registrano le più alte temperature del continente americano, dove sorgono sorprendentemente delle piante grasse e dove vivono numerose specie di animali. Il suo paesaggio è costituito da laghi salati, dune di sabbia dorata e rocce dai colori vivaci. Al suo interno si trova il punto più basso del mondo, le Bad Waters, a 86 metri ad di sotto del livello del mare. Uno scenario spettacolare ! Marigiò e Matteo continueranno il loro viaggio tutto on the road verso…Las Vegas. Detta anche la città del divertimento, è nota a tutti per la sua insuperabile offerta di divertimenti, ovunque si guardi, dalle colossali strutture di accoglienza, alla famosa Las Vegas Strip e le abbaglianti luci che illuminano la Fremont Street Experience, si trova un’incredibile varietà di cose da vedere e da fare. Celebrità in primo piano e favolosi spettacoli di varietà, la maggior parte delle sale offre due spettacoli a sera. Due notti nella città dello svago dopodichè  i nostri ragazzi partiranno per la città di Kingman, piccolo borgo storico dell’Arizona che è strettamente legato alle ferrovie e alla famosa Route 66. Il mattino seguente Marigiò e Matteo si dirigeranno al Grand Canyon, una delle 7 meraviglie del mondo nel nord dell’Arizona è uno dei primi parchi naturali creati negli USA. Gola gigantesca, creata dal fiume Colorado in oltre 5 milioni di anni e profonda fino a 1600 metri per una lunghezza di quasi 450 chilometri. Gli scenari sono spettacolari e indimenticabili, grazie agli innumerevoli colori delle rocce e alle intricate spaccature che si sono formate nel corso degli anni. Il giorno dopo i nostri protagonisti si sposteranno verso nord-est in direzione Monument Valley, al confine tra Utah e Arizona. La strada che conduce al parco,  Monument Valley Navajo Tribal Park, si trova in parte sul terreno di uno stato, in parte sull’altro. Negli Stati Uniti impazziscono per segnare con la cartellonistica ogni confine e voi impazzirete di conseguenza nello scattare foto nei passaggi di frontiera. Alla Monument i nostri sposi potranno ammirare un magnifico spettacolo tra colori e strutture di pietra alte centinaia di metri situate al centro del nulla. Partenza per altra tappa … Page. Questa piccola città pur essendo poco popolata è comunque una delle mete turistiche più ambite grazie alle sue svariate attrazione tra cui il Lake Powel, Antilope Canyon e l’ Horseshoe Bend ovvero, tutte attrazioni naturali composte da acqua, roccia e luce solare, questi tre particolari unendosi vanno a formare scenari incantevoli e paradisiaci. Dopo la notte passata a Page Marigiò e Matteo si dirigeranno in direzione Sud verso il Bryce Canyon, uno dei parchi nazionali più belli d’America. Emoziona per la vastità dei suoi paesaggi montuosi, e ti fà venire voglia di metterti a camminare per i mille sentieri o semplicemente, di fermarti a godere della vista suggestiva che offre questo parco… spettacolare ! Ultima tappa, rientro a… Las Vegas per passare l’ultima serata del loro meraviglioso viaggio tra i giochi e le luci della città.  Il ricordo del divertimento  e delle luci di Las Vegas  accompagneranno gli sposi al rientro in Italia con tante emozioni vissute durante la loro meravigliosa luna di miele .

Chi volesse contribuire al viaggio di Marigiò e Matteo può effettuare un bonifico utilizzando le seguenti coordinate:

IBAN :   IT38J0760112600000003240040

Intestato a : Matteo Raggi

Causale : Nozze Maria Giovanna e Matteo

Se volete lasciare i vostri auguri scrivete a patrizia@patandtravel.it

 

Annunci